Lucca vicina a Mario “Son Sodo”

LUCCA - La storia aveva commosso tutta Lucca già a luglio, quando era venuta alla luce, ma adesso, dopo il servizio del programma Mediaset Le Iene, l’estorsione ai danni “Mario Son Sodo”, è ritornata in primo piano.

-

Era il 2 luglio quando la Squadra Mobile della Questura arrestò una coppia di lucchesi per estorsione aggravata e continuata; secondo l’accusa per mesi i due, un uomo e una donna, avevano costretto “Son Sodo”, attraverso minacce e intimidazioni, a consegnare loro buona parte della pensione e dei risparmi depositati alla posta, oltre ai soldi che Mario riusciva a raccimolare in giro per il centro storico di Lucca chiedendo qualche spicciolo ai passanti. Le Iene hanno ricostruito tutta la storia, tra l’altro dandole un titolo molto significativo, accostandola a quella di Pinocchio con il Gatto e la Volpe. In questi giorni la vicenda è approdata in tribunale, con la Procura che ha chiesto il rinvio a giudizio per entrambi gli accusati. E nel frattempo, dopo il servizio de “Le Iene”, Lucca ha ricominciato a parlare di Mario e qualcuno ha addirittura creato un evento, pubblicizzato su Facebook, per raccogliere soldi da destinare al mitico “Son Sodo”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento