Screening degli alberi dell’orto botanico

LUCCA - L’ Opera delle Mura ha incaricato una ditta specializzata di analizzare lo stato di salute delgi alberi presenti all’interno dell’orto botanico, in modo da metterne in sicurezza i viali interni.

-

E’ partita la campagna di screening degli alberi del giardino botanico di Lucca. Una ditta incaricata dall’Opera delle Mura sta eseguendo una serie di analisi per controllare lo stato di salute e la stabilità delle piante presenti lungo i camminamenti e quindi a rischio incolumità per i visitatori.
Gli esami, dopo una prima analisi visiva dello stato complessivo delle piante, sono stati eseguiti tramite tomografia su 18 esemplari, tra cui l’imponente cedro del libano che capeggia all’ingresso dell’orto. Su di esso gli esami hanno purtroppo evidenziato ciò che era già noto da tempo: un fungo infestante ha danneggiato il legno del tronco causando una carie interna molto evidente dal grafico rivelato dalla tomografia. Lo stato di salute della pianta già noto, tanto che circa venti anni fa i giardinieri decisero di applicare dei tiranti di sostegno sul lato nord per contrastare un eventuale cedimento del fusto. Tiranti che hanno di fatto scongiurato il crollo della pianta. I tecnici specializzati hanno effettuato esami anche nel punto in cui i tiranti reggono l’albero constatando che a quell’altezza l’interno del tronco è ancora integro. I passi successivi saranno quindi quelli di utilizzare dei prodotti biologici per rallentare il decadimento del fusto ed aumentare il più possibile la vita della pianta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento