Sole 24 Ore: gradimento in calo per Tambellini

LUCCA - Secondo la classifica stilata da Ipr Marketing sull'indice di gradimento dei sindaci italiani dei capoluoghi di provincia, il suo è notevolmente sceso: dal sesto posto dello scorso anno all’attuale 19°.

-

Non bastavano le polemiche per le proiezioni natalizie, la querelle con la Lucchese, le nuove case per i nomadi; per il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini è arrivata un’altra notizia poco piacevole. Secondo la classifica stilata da Ipr Marketing e pubblicata da “Il Sole 24 Ore” sull’indice di gradimento dei sindaci italiani dei capoluoghi di provincia, il suo è notevolmente sceso: dal sesto posto dello scorso anno all’attuale 19°. Un balzo indietro di 13 posizioni nella classifica guidata dal sindaco di Pavia Alessandro Cattaneo.
In particolare il gradimento dei cittadini nei confronti di Tambellini sarebbe sceso dal 69,7% del giorno delle elezioni, passando al 65% dello scorso anno fino al 57% di quest’anno. Guardando al dato assoluto, dunque, Tambellini continua a mantenere il consenso della maggioranza della popolazione lucchese e a livello toscano rimane pur sempre uno dei sindaci più amati, secondo solo ad Alessandro Volpi, primo cittadino di Massa.
Per quanto riguarda la classifica dei presidenti di Regione, conferma al primo posto in Italia del governatore toscano Enrico Rossi.
Questo il commento del sindaco Tambellini:
“Dopo quasi due anni dall’elezione rimaniamo nelle fascia alta della classifica di gradimento dei sindaci delle città capoluogo, attestandoci entro le prime 20 posizioni, secondi in Toscana solo dopo Massa il cui sindaco è stato eletto pochi mesi fa. Lo considero un buon risultato anche prendendo atto della percentuale di consenso che risulta il 57%. Anche se un calo va registrato, è pur vero che si tratta di un fatto fisiologico anche dato dal particolare momento di difficoltà che sta vivendo il nostro Paese e che ha conseguenze sugli enti locali che hanno ancora difficoltà nel reperire le risorse economiche necessarie a dare nuovo impulso a questa fase di stallo. Resta da parte mia e della mia amministrazione la volontà di lavorare al meglio per il bene della comunità lucchese con umiltà e con spirito di servizio.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento