Terminato senza incidenti il rave

ALTOPASCIO - 130 giovani identificati dalle forze dell’ordine e l’intera zona delle Cerbaie presidiata per 3 giorni. Si è dunque conclusa la festa abusiva che ha tenuto in apprensione gli abitanti di Altopascio.

-

Si è concluso senza particolari incidenti il rave organizzato all’interno dell’edificio abbandonato che ospitava la ditta Manciulli in località Le Cerbaie. I carabinieri hanno identificato 130 dei circa 400 giovani ch e si sono avvicendati all’interno della fabbrica dismessa negli ultimi 2 giorni. Per il momento gli inquirenti stanno decidendo se procedere d’ufficio con la denuncia per invasione di terreno e di edificio, come previsto dal Codice Penale. Sul fronte delle polemiche generate dal mancato sgombero dell’area, è intervenuto il questore di Lucca Claudio Cracovia che ha spiegato come la toppa non debba essere peggiore del buco. Si è infatti deciso di non procedere ad un intervento di sgombero coatto perchè non c’erano le condizioni di sicurezza. Si è quindi preferito controllare a distanza che la situazione non degenerasse e si è provveduto ad identificare chiunque passasse in zona. Secondo gli inquirenti è infatti particolarmente rischioso e difficoltoso intervenire una volta che i partecipanti abbiano ormai raggiunto il luogo del rave. Il lavoro degli investigatori è concentrato sul riuscire preventivamente ad individuare queste feste abusive ed impedire che abbiano inizio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento