Un Piano Operativo per la difesa del mare

VERSILIA - E’ stato firmato dal Prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro e dal comandante Marco Alberto Iacono il nuovo piano antinquinamento locale elaborato dalla Capitaneria di Porto di Viareggio.

-

porto_viareggio1.jpg

Un piano di intervento per difendere in maniera migliore e più veloce, in caso di emergenza, il nostro mare. E’ stato firmato dal Prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro e dal comandante Marco Alberto Iacono il nuovo piano antinquinamento locale elaborato dalla Capitaneria di Porto di Viareggio.
Il piano, che costituisce un adeguamento al nuovo decreto del Ministero dell’Ambiente, permette una risposta immediata al verificarsi di incidenti in mare, consentendo di scongiurare il pericolo di inquinamento del mare e delle coste da idrocarburi e altre sostanze nocive; in particolare l’accordo individua le risorse disponibili che, in caso di emergenza, possono essere fornite da enti pubblici, forze di polizia o da parte di privati.
Il documento soddisfa le esigenze degli amministratori locali, preservando le zone di protezione ecologica come il Santuario dei cetacei, il parco di Massaiuccoli, ma anche quelle dei titolari degli stabilimenti balneari.
La firma del protocollo è stata anche l’occasione per affrontare le questioni connesse all’inquinamento del reticolo minore e su questo fronte il Prefetto Cagliostro ha annunciato che a breve riprenderanno i lavori coordinati dalla Capitaneria.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento