Al via la targatura delle bici

LUCCA - Parte il progetto dell’amministrazione comunale per arginare il fenomeno dei furti di biciclette. Le bici potranno essere targate, in modo da scoraggiare eventuali furti e per agevolarne il ritrovamento.

-

In tanti hanno aderito all’iniziativa del comune di Lucca per tentare di arginare il fenomeno dei furti di bicicletta. Ha preso il via stamani il progetto denominato tagga la bici, realizzato in collaborazione con i vigili urbani. In sintesi si tratta nell’apporre una vera e propria targa alla bicicletta, alla quale corrispondono il numero del telaio e una foto o descrizione del veicolo. Ad avere la targa numero uno è stato, naturalmente, il sindaco Alessandro Tambellini che ha definito la sua una “bici blu” dato che viene utilizzata per gran parte degli spostamenti del primo cittadino.
L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo dai lucchesi, alle prese sempre più frequentemente con questo genere di furti che in una città come Lucca, creano notevoli disagi a chi atilizza prevalentemente la bici per gli spostamenti.
Dopo questa prima giornata inaugurale, il servizio di targatura sarà disponibile tutti i martedì dalle 16 alle 19 presso il comando dei vigili in piazzale S.Donato al costo di 6 euro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento