Antiquario denunciato per ricettazione

VILLA BASILICA - I carabinieri della locale stazione hanno individuato i probabili responsabili di un furto avvenuto in una villa del comune nel gennaio scorso. Si tratterebbe di un antiquario 55 enne e di un complice quarantenne.

-

Un antiquario della piana è stato denunciato per ricettazione e indagato, insieme ad un quarantenne lucchese, per furto in concorso. Le indagini condotte dalla stazione dei carabinieri di Villa Basilica sono partite a seguito di un forto avvenuto il 29 gennaio scorso in una villa del comune, utilizzata dalla proprietaria solo per brevi periodi estivi. Durante il colpo vennero trafugati numerosi oggetti di antiquariato ed alcuni testimoni informarono i carabinieri di un furgone bianco che si allontanava in piena notte. Gli inquirenti hanno dunque sospettato quasi immediatamente del 55 enne dato che si era già reso protagonista di episodi simili. All’interno del magazzino del suo negozio i militari hannon rinvenuto, occultati dietro un mobile, due dipinti provenienti sicuramente dalla villa svaligiata. Le opere, due nature morte ad olio su tavola, risalenti probabilmente alla prima metà dell’ottocento sono state riconosciute dalla proprietaria e quindi riconsegnate. Le indagini stanno procedendo per cercare di individuare il resto della refurtiva, anche se è ipotizzabile che sia già stata piazzata sul mercato dell’antiquariato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento