Il giuramento del ministro Giannini

LUCCA - Il giuramento sulla costituzione, la firma, e la stretta di mano con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed il premier Matteo Renzi.

-

Il giuramento sulla costituzione, la firma, e la stretta di mano con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed il premier Matteo Renzi. La lucchese Stefania Giannini è diventata ufficialmente ministro della repubblica italiana all’istruzione, all’università e alla ricerca. Per la rettrice dell’Università di Perugia un compito di grande responsabilità in uno dei settori che negli ultimi anni ha subito i tagli maggiori tagli alle risorse economiche. Stefania Giannini è nata e vissuta a Lucca, ha studiato al Liceo Classico Machiavelli. E’ sposata, con Luca Rossello, ingegnere dell’azienda di software Tagetik, ed ha due figli, Enrico 22 anni e Edoardo 20 anni, entrambi studenti al Politecnico di Milano. La carriera universitaria e ora politica ha portata la neo ministro lontano dalla città. Ma appena può Stefania Giannini rientra a Lucca. E anche da senatrice, non è stato raro, vederla correre sulle Mura per mantenersi in forma.
Per lei messaggi di felicitazioni da tutti i settori della vita civile lucchese. E nel governo c’è un altro pezzo della nostra città. Il neo ministro alla pubblica amministrazione, Marianna Madia, ha conseguito il dottorato alla scuola di Alti studi Imt.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento