La domenica felice della Lucchese

CALCIO D - I rossoneri battono a fatica 2-1 un bel Camaiore e, grazie al sorprendente pareggio della Correggese, si portano a due punti dalla capolista. Incontro a cena tra il presidente Andrea Bacci e Paolo Giovannini.

-

Ci sono domeniche e partite che ti danno la misura della stranezza, ma anche della bellezza del calcio,, che se rimane lo sport più seguito al mondo, un motivo ci dovrà pur essere. Nel suo piccolo prendiamo l’esempio della Lucchese che contro il Camaiore gioca una delle partite meno brillanti della stagione, ma la vince e poi al 95esimo e dintorni, con tutti incollati alle radioline, apprende che la Correggese ha pareggiato in casa! Da non credere, appunto. Tanto che lo stesso Guido Pagliuca qualche decina di minuti più tardi ancora stenta a credere che tutto ciò sia vero. Chapeau intanto al Camaiore che ha fatto soffrire i rossoneri, Ciardelli, tecnico bluamaranto ha preparato benissimo la partita inaridendo le fonti di gioco con pressing totale e… personaltà. La Lucchese, subito in vantaggio con la solita magia di Tarantino, non è mai riuscita ad organizzarsi e, nonostante il nuovo vantaggio di Caboni dopo il momentaneo pareggio dell’intramontabile Francesco Tosi, ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie. E stavolta la squadra del presidente Bacci è stata baciata anche dalla dea bendata perchè Biagini quel rigore in avvio di ripresa non lo aveva battuto malissimo, ma il cuoio a Casapieri straspiazzato, ha incocciato sul palo interno ma non è entrato. Un segno del destino e di un campionato che gira ? Chissà. Certo è che la Lucchese si ritrova adesso a soffiare sul collo della capolista Correggese. Sarà importante ora tenere il minimo svantaggio anche domenica prossima quando Aliboni & C. (privi dello squalificato Nolè, assenza peante) saranno di scena proprio sul campo del San Colombano che ha fermato la capolista, mentre la Correggese avrà vita crediamo facile a Riccione. Chiaro, però, che al di là della domenica felice del derby, ci vorrà un’altra Lucchese, quella che del resto abbiamo ammirato in tante occasioni. Intanto emerge la notizia dell’incontro a cena di qualche sera fa in un noto ristorante di Lucca tra il presidente della Lucchese Andrea Bacci e il DS del Pontedera Paolo Giovannini. I due hanno confermato giustificandosi col fatto di un semplice scambio di vedute. Vedremo se invece ci saranno sviluppi nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Da tempo in città si vocifera su un possibile ritorno di Giovannini alla Lucchese.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento