Le otto perle targate Cir 2014

MOTORI - Tante sono le gare che caratterizzeranno il campionato italiano. Si apre con il rally del Ciocco e si chiude con l’inedito Due Valli. Torna anche il Sardegna. Tre gare su sterrato e i punteggi restano immutati.

-

Sette mesi intensi con otto gare (di cui tre su terra) ed una discreta, ma ormai tradizionale sosta estiva. Sono questi alcuni dei numeri del Cir 2014. Si va dunque a caccia del titolo tricolore detenuto da Umberto Scandola che ha interrotto il lungo dominio, quasi una dittatura motoristica, di Paolo Andreucci. Sarà ancora una volta Il rally del Ciocco e della Valle del Serchio giunto alla 37esima edizione ad aprire le ostilità. Quella garfagnina è una delle corse confermate assieme a: Sanremo, Targa Florio, Adriatico, San Marino e Friuli Alpi Orientali. Le new entry sono invece: il Rally Italia Sardegna e il Due Valli che prendono il posto di Mille Miglia e Gubbio-S.Crispino che finiscono rispettivamente nel “nuovo” Campionato Italiano WRC (riservato a wrc e classe A8, e dove sono finiti anche Salento e San Martino di Castrozza), e nel consolidato Trofeo Rally Terra. Resta immutata l’attribuzione dei punteggi: 15 al primo classificato, 12 al secondo, 10 al terzo e poi 8,7,6 etc fino ad un punto per il decimo. Nel dettaglio le otto prove con reativa data: 14-16 marzo Rally del Ciocco e della Valle del Serchio; 4-6 aprile Rally di Sanremo; 9-11 maggio Targa Florio; 6-8 giugno (la prima su terra) Rally Italia Sardegna; 4-6 luglio il San Marino (sempre su sterrato). Dopo la pausa estiva si riprenderà a fine agosto (29-31) con il Friuli Alpi Orientali cui seguiranno l’Adriatico (19-21 settembre) e l’inedito Due Valli dal 10 al 12 ottobre. Chissà se sulle strade veronesi i giochi per il titolo 2014 saranno già fatti…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento