Nuova lite Comune – D’Alessandro

LUCCA - Sul Mercato del Carmine si consuma l’ennesima incomprensione tra il Comune e Mimmo D’Alessandro, promoter del Summer e Winter Festival.

-

Lo scorso ottobre D’Alessandro aveva proposto al sindaco Tambellini il Carmine come possibile location del Winter Festival. Per questo era stato invitato a partecipare ad una riunione della commissione urbanistica del presidente Lucio Pagliaro. Ma il vicepresidente Roberto Lenzi (Idv), ad inizio riunione ha critica l’iniziativa di Pagliaro, ventilando una sorta di trattamento di favore nei confronti di D’Alessandro.
Il promoter insiste nel dire che senza location alternative al Giglio, il gemmello del Summer, il Winter Festival non può rimanere lucchese, almeno non completamente. “Il Teatro ha una sua programmazione ed io non posso gestire al meglio le date degli artisti. Giocoforza, dovrò spostare sempre più date in altri comuni, come Viareggio, Camaiore o Pietrasanta”.Sul Mercato del Carmine si consuma l’ennesima incomprensione tra il Comune e Mimmo D’Alessandro, promoter del Summer e Winter Festival. Lo scorso ottobre D’Alessandro aveva proposto al sindaco Tambellini il Carmine come possibile location del Winter Festival. Per questo era stato invitato a partecipare ad una riunione della commissione urbanistica del presidente Lucio Pagliaro. Ma il vicepresidente Roberto Lenzi (Idv), ad inizio riunione ha critica l’iniziativa di Pagliaro, ventilando una sorta di trattamento di favore nei confronti di D’Alessandro. Che ha riposto alle critiche lasciando la riunione.
Il promoter insiste nel dire che senza location alternative al Giglio, il gemmello del Summer, il Winter Festival non può rimanere lucchese, almeno non completamente. “Il Teatro ha una sua programmazione ed io non posso gestire al meglio le date degli artisti. Giocoforza, dovrò spostare sempre più date in altri comuni, come Viareggio, Camaiore o Pietrasanta”.
D’Alessandro però è convinto che le location alternative per il Winter Festival in città ci siano “ma bisogna che la politica abbia la volontà di fare davvero le cose”, conclude il promoter.
Su quanto accaduto interviene anche il senatore Andrea Marcucci (Pd). “Lucca non può permettersi di perdere un’altra occasione – dice Marcucci – le proposte di Mimmo D’Alessandro meritano assoluta attenzione. La giunta deve prendere in considerazione le manifestazioni che hanno l’obiettivo di destagionalizzare l’offerta territoriale. Sullo sfondo, resta il problema non affrontato con la dovuta determinazione: quello del mercato del Carmine”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento