Pagliuca ha il dilemma delle fasce

CALCIO D - Zinetti-Terlino o Petrini-Azzolin sugli esterni per la trasferta di San Colombano. Pagliuca valuta i vari scenari e anche come rimpiazzare lo squalificato Nolè: favorito Gialdini con Aliboni e Calcagni a centrocampo.

-

27_2_14__lucchese.jpg

Allenamento allo stadio Porta Elisa giovedì pomeriggio per la Lucchese. Nulla si può mai dare per scontato con Guido Pagliuca. Il tecnico sa che l’assenza di Nolè in mediana è pesante ma la squadra ha dimostrato di saperne già sopperire. Chiaro, però, che a dieci giornate dalla fine, e con la Correggese tornata a un tiro di schioppo, sarebbe delittuoso perdere punti. Ecco perchè la sensazione è che sul campo del San Colombano al Lambro, hinterland milanese, il tecnico voglia proporre una squadra solida ed equilibrata: migliore di quella che ha vinto il derby con il Camaiore. Tutto ruota attorno alla sostituzione di Nolè e alla scelta del ‘95. Per quanto riguarda invece il prossimo avversario va senza dubbio rispettato. Proviamo allora a capire quale undici potrebbe calare sul terreno dello stadio comunale “F. Riccardi”. La sensazione è che la quota ‘95 resterà dietro, sugli esterni della difesa. L’accoppiamento 94/95 vede in lizza Zinetti-Terlino da una parte e Petrini-Azzolin dall’altra. Provati in realtà anche i due ‘95 Zinetti-Azzolin in coppia. Chianese resta alla terquarti a supporto di Tarantino e Caboni, che ha pienamete recuperato. Il vice-Nolè sarà invece Gialdini che affiancherà in mediana capitan Aliboni e il riconfermato Calcagni. Insomma, la Lucchese anti-San Colombano è fatta. O quasi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento