Pallacanestro Lucca ad un passo dalla fine

BASKET - Dopo la decisione di patron Susanna di mollare tutto, in queste ore è il presidente Montorro a cercare i soldi, ma secondo i ben informati la situazione sarebbe arrivata in una tragica e immutabile fase di stallo.

-

Le ore passano e ogni giro di lancetta avvicina la Pallacanestro Lucca verso una fine impensabile fino a pochi giorni fa. La famosa rata di 30.900 euro da pagare alla Federazione è scaduta lunedì, ma c’è tempo fino alla mezzanotte venerdì per saldare quanto dovuto, pur con 3 punti di penalizzazione. Le speranze però sono davvero poche. Dopo la decisione di patron Alfredo Susanna di mollare tutto, in queste ore è il presidente Montorro a cercare i soldi, ma secondo i ben informati la situazione sarebbe arrivata in una tragica e immutabile fase di stallo. Anche le voci di una possibile deroga che allungherebbe fino a lunedì prossimo il tempo per il pagamento, con ben 7 punti di penalizzazione, non è stata ancora confermata. La situazione certa è questa: se venerdì sera la rata non sarà pagata la Pallacanestro Lucca sarà cancellata dalle carte federali; salterà la prima squadra e tutto il settore giovanile. A salvarsi sarebbero solo il settore minibasket e le formazioni iscritte ai campionati con il nome di Libertas (cioè la serie D e altre due squadre giovanili); ma anche in questo caso sui giocatori tesserati Pallacanestro Lucca sarebbe necessario provvedere ad un nuovo tesseramento in extremis alla Libertas.
In attesa degli eventi, la squadra guidata da coach Mecacci continua ad allenarsi. Sabato alle 20:30 al Palatagliate ci sarebbe la sfida contro Reggio Calabria, ma proprio sabato mattina potrebbe arrivare la notizia dalla Federazione dell’espulsione dal campionato. E così molti si guardano intorno perchè il mercato chiude il 28 febbraio e qualche giocatore potrebbe già trovare una nuova maglia da indossare.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento