Piuss: indagati due dirigenti comunali

LUCCA - Due dirigenti del Comune di Lucca risultano indagati dalla Procura per alcuni provvedimenti adottati nel corso dell’amministrazione Favilla nell’ambito del Piuss, il Piano di sviluppo urbano sostenibile.

-

Si tratta di Maurizio Tani e Mauro Di Bugno. Il reato a loro contestato è quello di falso ideologico e materiale commesso dal pubblico ufficiale in atti pubblici. In sostanza, ai due dirigenti verrebbe contestato di aver inserito nei provvedimenti alcune modifiche tecniche che non risultavano in realtà approvate. Il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini si è riservato ogni commento in attesa di conoscere più nel dettaglio i contorni della vicenda. I dirigenti indagati tramite i loro legali si sono detti pronti a chiarire gli addebiti a loro contestati dalla Procura.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento