Superati i limiti delle PM 10

LUCCA - 16° sforamento giornaliero, dall’inizio dell’anno, per i livelli di PM 10 nell’aria. Il comune ha emanato l’ordinanza di limitazione per gli impianti di riscaldamento e avviato i controlli ai veicoli nell’area verde.

-

Il comune di Lucca ha emanato un’ordinanza per avviare i provvedimenti urgenti previsti per la riduzione del rischio di superamento dei limiti di PM 10, dato che la centralina dell’Arpat ha registrato il 16°sforamento giornaliero dall’inizio dell’anno. L’ordinanza dispone, dal 20 febbraio al 31 marzo e dal 1 novembre al 31 dicembre 2014, la riduzione del periodo giornaliero di funzionamento degli impianti di riscaldamento che potranno rimanere in funzione al massimo per nove ore giornaliere, con esclusione degli impianti installati negli uffici adibiti ad ospedali, cliniche o case di cura. La temperatura dell’aria dei singoli ambienti ed edifici per tutti gli impani di riscaldamento inoltre, non potrà superare i 18°. Prevista inoltre l’intensificazione della vigilanza stradale da parte della polizia locale con controlli e verifiche sulla circolazione nella “zona verde”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento