Adami: “Situazione non più tollerabile”

GALLICANO - Ecco il comunicato del Comune dopo le maleodoranze di questa mattina.

-

ms.jpg

“Questa mattina dallo stabilimento della società CSS Energy si sono sprigionati fortissimi odori di rifiuti come mai si erano avvertiti nei mesi e anni precedenti. Già in prima mattinata il sindaco Maria Stella Adami, accompagnata dal vice comandante del Corpo della Polizia Locale, Cristina Saisi, si è recata sul posto per un sopralluogo e per acquisire documentazioni allo scopo di verificare la natura e le dimensioni del fenomeno. Dal sopralluogo e dal controllo del materiale in arrivo non sono emerse difformità rispetto ai codici CER dei rifiuti autorizzati alla lavorazione, siamo intervenuti invitando l’azienda a non accettare il materiale ad alto contenuto organico pertanto molto odorigeno.
Il fenomeno delle maleodoranze, secondo le indicazioni dell’azienda, si è manifestato anche per un eccessivo accumulo di rifiuti nella fossa di entrata, tale da non permettere il suo idoneo smaltimento. Nelle prossime ore l’impianto sarà fermato eliminando tutti i residui dei rifiuti dalla fossa di scarico e adottata una pulizia accurata della zona.
Anche in seguito delle soluzioni concordate con l’Amministrazione comunale, l’azienda comunica anche che è in atto la procedura autorizzativa per la realizzazione di un filtro (biofiltro) per abbattere ulteriormente gli odori che possono fuoriuscire dal camino. La Polizia Locale, a seguito delle segnalazioni dei cittadini e delle attività artigianali confinanti, in collaborazione con la Polizia Provinciale si è attivata per continuare le indagini che verranno concluse dalla stessa Polizia Provinciale su delega della Procura. La situazione, comunque, non è più tollerabile da parte dei cittadini e dell’Amministrazione e pertanto metteremo in atto tutte le iniziative di competenza se si ripeteranno fenomeni di questa portata”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento