Capannori raddoppia i concerti, è polemica

CAPANNORI - Capannori raddoppia. Quest’anno, oltre all’ormai tradizionale concerto del primo maggio, piazza Aldo Moro ospiterà un concerto gratuito anche il 25 aprile.

-

Sul palco, per il giorno della Liberazione, Danilo Sacco, ex front man e voce di Nomadi, che si era già esibito a Capannori nel 2008. Per la festa del Lavoro invece è atteso il cantautore napoletano Edoardo Bennato, interprete di tanti grandi successi tra gli anni ‘70 e ‘80.
Ma i due appuntamenti musicali sono diventati terreno di polemica. Per i Giovani di Forza Italia il Comune spende troppi soldi per i concerti. L’anno scorso, dicono gli azzurrini, il Comune spese quasi 150mila euro per l’esibizione di De Gregori il primo maggio. Quest’anno, dice Forza Italia, si è decisio inspiegabilmente di raddoppiare i fondi in un momento difficile per tutti i cittadini.
Il Comune, conclude Forza Italia, dovrebbe tagliare le spese e ridurre le imposte e magari, in queste occasioni, valorizzare i gruppi musicali locali, che suonano bene e costano molto meno delle vecchie glorie.
Dal Municipio però arriva subito la replica. “Sui due concerti è ancora in corso la gara d’affidamento degli eventi – spiega Piazza Aldo Moro – quindi non si capisce come fa Forza Italia a dire che i costi sono raddoppiati, quando in realtà non sono ancora stati decisi”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento