Incendio devasta la S. Apollonia

BORGO A MOZZANO - Un rogo partito da un magazzino ha completamente distrutto l’azienda S.Apollonia, che si occupa di stoccaggio e separazioni materiali da riciclo.

-

L’allarme è scattato intorno alle 12:30 ma ormai era troppo tardi per arginare le fiamme. Un violento incendio ha distrutto completamente l’azienda Sant’Apollonia, nella frazione di Socciglia a Borgo a Mozzano. Secondo le prime testimonianze raccolte dai carabinieri e dagli uomini del dipartimento prevenzione dell’azienda Asl 2, le fiamme sarebbero nate all’interno di un magazzino di stoccaggio materiale, durante l’ora di pausa del personale. In breve tempo le fiamme, alimentate dalle balle di cartone pressato e di scarti di materiale tessile, hanno attaccato anche gli altri magazzini e il reparto pressatura dell’azienda, distruggendo sia il materiale che le attrezzature di lavoro. Per gran parte del pomeriggio una densa colonna di fumo si è levata dal rogo diffondendosi nell’intera valle. Per cercare di arginare l’incendio sono intervenute una decina di squadre di vigili del fuoco, provenienti anche dalle province di Prato, Firenze e Pisa, ma non c’è stato modo di evitare che le fiamme si propagassero all’intera azienda, facendo crollare le coperture dei magazzini. Fortunatamente la ditta aveva provveduto recendemente alla bonifica dell’amianto scongiurando un eventuale contaminazione dell’aria. Sul posto è giunto anche il comandante provinciale dei vigili del fuoco Tusa, per un sopralluogo e per verificare l’andamento delle operazioni. Grande preoccupazione tra la popolazione borghigiana per le ripercussioni che l’incendio potrebbe avere sull’occupazione degli operai impiegati nell’azienda.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento