La medicina dello sport per la salute

LUCCA - Palazzo Ducale ha ospitato un convegno dedicato alla medicina dello sport di Lucca e al suo ruolo per la salute dei cittadini.

-

I dati in possesso della Asl2 sono chiari: solo 1 adulto su 4 residente nel territorio della Piana di Lucca e della Valle del Serchio svolge una attività fisica ritenuta sufficiente; 1 su 4 è completamente sedentario. A questo e a quanto sia importante la medicina dello sport per la salute dei cittadini è stato dedicato il convegno organizzato a Palazzo Ducale da Provincia, Asl2, Regione, Coni ed altri enti e associazioni. Negli ultimi anni, grazie a professionisti come Enrico Castellacci e Carlo Giammattei, il dipartimento lucchese di medicina dello sport è divenuto un punto di riferimento nazionale. Questa struttura, però, non deve essere vista solo come uno strumento a disposizione di chi pratica attività agonistica; bensì vuole essere “l’arma in più” per la salute dei cittadini, in termini di prevenzione, certificazioni e sicurezza.
Oltre agli adulti, un’attenzione particolare va alle nuove generazioni. Secondo i dati del progetto “Okkio alla Salute 2012” il 5% dei bambini lucchesi non fa attività fisica e solo il 15% pratica il livello di attività raccomandato per l’età.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento