Le Mura spera (ancora) nel terzo posto

BASKET A1 DONNE - La squadra biancorossa deve vincere a Parma e sperare in un passo falso di Umbertide a S.Martino di Lupari. Da giovedì scatta la poule-scudetto. Nei quarti probabile avversario Venezia privo dell’ex-Ruzickova.

-

Caccia al terzo posto per il Gesam Gas Le Mura alla vigilia dell’ultima giornata della regular-season: da giovedì saranno già playoff o poule scudetto che dir si voglia. Dopo aver “passeggiato” con il modesto Priolo le biancorosse di coach Mirco Diamanti sono attese domenica sera (ore 18) dalla difficile e decisiva trasferta di Parma. Al Palaciti la squadra lucchese se la vedrà con il Lavezzini, compagine di buon livello e senza dubbio ostica: si gioca il sesto posto con la Virtus Spezia. Bagnara & C. devono vincere e sperare nel contempo che Umbertide, attualmente sistemato in terza posizione, non sappia fare altrettanto sul campo del San Martino di Lupari. Non facile. Qualora Lucca chiudesse al quarto posto c’è già l’avversario dei quarti: l’Umana Venzia nelle cui fila però non ci sarà l’ex-Maia Ruzickova ai box per un serio infortunio. Altrimenti si aprirerebbero prospettive diverse, soprattutto per un’eventuale semifinale che col piazzamento suddetto significherebbe dover incrociare il terribile Schio. All’andata (era il 21 dicembre) le biancorosse di Diamanti si congedarono dal Palatagliate e dal 2013 battendo in modo netto (62-47) il Lavezzini Parma. Gara di non eccelsa levatura tecnica ma che la compagine lucchese seppe egualmente far sua dall’alto di una superiorità mai parsa, nè tantomeno messa in discussione. Tra le biancorosse top-player fu Naomi Halman: 25 punti e una prestazione di eccellente continuità per l’olandese che riuscì (almeno in quella serata) a far dimenticare l’assenza, rivelatasi poi pesante, di Jillian Robbins.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento