Piazzale Verdi, l’assessore Mammini: “mi scuso con la città”

LUCCA - Dopo le proteste dei commercienti, l'assessore all'urbanistica promette decisione rapide per sbloccare i cantieri che rischiano l'abbandono. E si scusa per i disagi.

-

Il Comune sta valutando un piano di emergenza per risistemare l’area di piazzale Verdi, in vista del periodo turistico di Pasqua, in atesa di decidere se e come verrà portato avanti il progetto Piuss.
Lo ha fatto capire l’assessore all’urbanistica Serena Mammini a margine di un sopralluogo sullo stato di salute degli alberi del piazzale, condotto insieme all’agronomo Francesco Lunardini. La Mammini, in carica dallo scorso settembre, è stata una dei componenti della giunta che più ha premuto per le verifiche sugli atti del Piuss. Pur non potendo sbilanciarsi troppo, ha detto che il Comune cercherà di venire incontro alle esigenze dei commercianti e si è scusata con la città per quanto sta accadendo.
Con due dirigenti indagati e le verifiche sugli atti in corso, il progetto di piazzale Verdi è tornato completamente in ballo. E’ in forse anche la realizzazione del parco verde a forma di ellisse.
Non è escluso nemmeno che l’intero progetto piazzale Verdi salti, e che il Comune si limiti ad un restyling che non ne modifichi la struttura.
Intanto si va avanti con la cura delle piante. Quelle che dovrebbero essere spostate sono state alleggerite della chioma e puntellate. Ma a questo punto non si sa nemmeno più se e dove verranno trasferite.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento