Una navetta per il San Luca ogni 12 minuti

LUCCA - Una navetta ogni 12 minuti, che collegherà la zona ovest con il San Luca. E’ questa l’ipotesi che gli uffici comunali di Lucca e Vaibus stanno studiando per garantire l’accesso con mezzi pubblici al nuovo ospedale.

-

Il progetto è stato presentato dall’assessore alla mobilità Francesca Pierotti. Il nuovo percorso accorperà le attuali linee 16 e 17 collegando in pratica la zona ovest con quella est. Al momento ci sono due ipotesi di percorso: uno che prevede la partenza da Nave, il passaggio dal centro storico e l’uscita da porta Elisa verso via di Tiglio e il nuovo ospedale. L’altra con uscita da Porta San Pietro e passaggio dalla circonvallazione fino a via di Tiglio. La decisione definitiva verrà presa solo nei prossimi giorni. E’ certo comunque che la nuova linea avrà un’altra frequenza (12 minuti di attesa tra una navetta e quella successiva) e che dovrebbe percorrere i circa 8 km in una ventina di minuti. Il condizionale è d’obbligo perchè l’autobus transiterà dal passaggio a livello di via di Tiglio. “Ma non era possibile fare altrimenti per garantire l’alta frequenza – ha spiegato l’assessore”.
Questa fase di studio è preliminare alla decisione che verrà assunta dalla giunta comunale entro un paio di settimane. Il tutto per far sì che il servizio sia operativo al momento dell’apertura del nuovo ospedale San Luca prevista per maggio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento