Adeguamento antisismico per la scuola di Fornoli

LUCCA - Con un intervento di 810 mila euro, il plesso delle scuole di Fornoli verrà adeguato alla normativa antisismica. Termine previsto per i lavori settembre 2015.

-

E’ stato presentato, in comune a Bagni di Lucca dal sindaco Massimo Betti e dall’assessore ai lavori pubblici Stefano Tintori, il progetto di adeguamento sismico del plesso scolastico di Fornoli. Grazie ad un finanziamento di 810 mila euro erogato da Ministero, Regione Toscana e Fondazione Cassa di Risparmio, a gennaio 2015 partiranno i lavori che interesseranno l’edificio delle scuole materne ed elementari. Il grosso dei lavori verranno eseguiti al termine dell’anno scolastico, da giugno a settembre dato che si è constatata l’impossibilità di conciliare i lavori con l’attività didattica. In pratica l’intero edificio verrà rinforzato creando una rete di muri portanti, e recuperando la vecchia scuola materna, resa inagibile dall’evento sismico del giugno scorso. Per quanto l’opera di messa in sicurezza comporti degli interventi di demolizione e ricostruzione, i parametri regionali non hanno ritenuto conveniente la costruzione di un nuovo plesso anzichè l’intervento di ristrutturazione. Inoltre, una volta finiti i lavori, la scuola diventerà anche un punto di protezione civile, date che sarà l’unico edificio antisismico del comune.
Diverso il discorso per il plesso scolastico del capoluogo, per il quale si sta progettando un sito alternativo, ma che per il momento è stato interessato dal rifacimento del tetto e dall’adeguamento dell’impianto di riscaldamento.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento