Allarme polveri dagli impianti di via Canovetta

LUCCA - “Seri dubbi sull'efficienza del sistema di abbattimento per le polveri”, così l’Arpat relaziona a Comune e Provincia sugli impianti a biomasse di via Canovetta.

-

biomasse2.jpg

“Quell’impianto non può funzionare in modo continuativo senza ripetute manutenzioni del sistema di abbattimento dell polveri sottili”. Così afferma il dipartimento Arpat di Lucca che ha effettuato dei controlli presso gli impianti a biomasse di via della Canovetta a San Marco. Nella relazione finale Arpat conferma che i due impianti utilizzano olio di colza e afferma di non aver riscontrato particolari odori. I problemi arrivano però dal parametro “polveri”. “Nonostante sia stato verificato il rispetto del valore limite di emissione di 20 mg/Nm3 – si legge nel documento diffuso da Arpat – , si segnala il superamento del “valore di attenzione” di 10 mg/Nm3 in diversi casi”. Arpat ha dunque segnalato a provincia e comune che il “superamento pressoché costante del valore di attenzione ponga seri dubbi sull’efficienza del sistema di abbattimento per le polveri”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento