Ponte dei Bocchi: “Lavori lasciati a metà”

CAPANNORI - “Sono passati due mesi e mezzo dall’inaugurazione, ma ogni giorno ciclisti e pedoni rischiano la vita perchè i lavori non sono ancora conclusi”. Sono preoccupati e arrabbiati i residenti della zona.

-

“Sono passati due mesi e mezzo dall’inaugurazione del nuovo ponte su via dei Bocchi, ma ogni giorno ciclisti e pedoni rischiano la vita perchè i lavori non sono ancora conclusi”. Sono preoccupati e arrabbiati i residenti di Lammari e Segromigno che ogni giorno passano da via dei Bocchi e dal nuovo ponte realizzato dal Consorzio di Bonifica sul rio Casale per migliorare la sicurezza idraulica della zona. Motivo: l’assenza, o meglio, i lavori interrotti a metà, di un passaggio riservato a pedoni e biciclette. Il percorso si interrompe bruscamente e così le persone devono percorrere il ponte stando su un lato della carreggiata. La pendenza della struttura limita fortemente la visibilità dei veicoli e quindi i rischi sono altissimi. “Dalla riapertura della strada non abbiamo visto più nessuno lavorare alla pista ciclopedonale” raccontano i residenti della zona, “temiamo che chi di dovere se ne sia dimenticato”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento