Shock per la tragica rapina

FORTE DEI MARMI - Continuano i rilievi nella casa dell’anziana morta durante una rapina. La polizia è alla ricerca di due uomini di carnagione olivastra visti fuggire in bicicletta. Lunedì l’autopsia sul corpo della donna.

-

Forte dei Marmi si è svegliata sotto shock per la morte di Luana Mariani, l’anziana donna deceduta durante un tentativo di rapina nella sua casa di via Viner, a pochi passi dal centro dello shopping e della mondanità versiliese. Per tutta la mattina gli uomini della scientifica del commissariato di Forte dei Marmi hanno continuato ad eseguire i rilievi nell’abitazione dell’anziana, in cerca di qualche elemento utile a dare un’identità ai due uomini visti fuggire dalla suora che ieri stava portando la comunione alla donna, come ogni venerdì, e che purtroppo l’ha rinvenuta senza vita, legata ed imbavagliata sul pavimento. L’ipotesi della rapina finita tragicamente, ad opera di due balordi, è la più accreditata dagli inquirente. I malviventi avrebbero scavalcato uno dei due cancelli che portano nel giardino e si sarebbero introdotti in casa, probabilmente da una porta lasciata aperta dalla donna. Una volta dentro avrebbero cercato di immobilizzarla legandola ed imbavagliandola, causando, con molta probabilità un malore fatale. Sarà l’autopsia programmata per lunedì dal medico legale Stefano Pierotti a confermare o meno quest’ipotesi. Intanto è caccia all’uomo in tutta la regione per rintracciare gli autori dell’omicidio, perchè, come ha ribadito il questore di Lucca Claudio Cracovia, niente sarà lasciato intentato per assicurarli alla giustizia. Intanto nel reticolo di stradine che circondano l’abitazione dell’anziana, i residenti sono sempre più preoccupati per l’escalation di rapine e violenze che ha colpito la Versilia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento