I bambini ricordano la tragedia

VIAREGGIO - 32 palloncini bianchi sono stati lanciati dai bambini delle scuole che hanno aderito al progetto "La città ideale" e che si sono ritrovati in via Ponchielli a un mese dall'anniversario del disastro ferroviario.

-

La città ideale è il percorso promosso e sviluppato durante l’anno scolastico dal consiglio comunale dei Bambini e delle Bambine di Viareggio e dal Centro Immaginaria, allo scopo di far conoscere ai bambini delle scuole l’evento che ha segnato per sempre la vita della città di Viareggio, il disastro ferroviario che il 29 giugno di 5 anni fa ha distrutto via Ponchielli uccidendo 32 persone. La giornata conclusiva, ad un mese esatto dall’anniversario, ha visto le scuole viareggine riunirsi proprio nei luoghi simboli di quella tragedia: prima alla casina dei ricordi , poi nel grande piazzale di via Ponchielli, dove un tempo sorgevano le case spazzate via dall’esplosione della cisterna di gas deragliata. Qua, assieme al sindaco Leonardo Betti e ai rappresentanti del consiglio dei Bambini e delle Bambine, sono stati lanciati 32 palloncini bianchi, a simboleggiare le vite spezzate quella notte, e per far sì che anche le nuove generazioni conoscano la storia della città. Presente anche Marco Piagentini, uno degli uomini simbolo di quella tragedia, che ha commentato così l’iniziativa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento