Incendio alla Lucart di Porcari

PORCARI - Decine di tonnellate di carta da macero andate distrutte, danni per decine di migliaia di euro. E’ il bilancio di un furioso incendio che oggi si è sviluppato nello stabilimento della Lucart, in via Ciarpi.

-

Le fiamme hanno interessato un capannone di 10.000 metri quadrati dove viene stoccata la carta da macero. L’allarme è stato lanciato poco dopo le 16. Il primo intervento è stato effettuato dalle squadre antincendio interne all’azienda, ma il rogo è stato alimentato dal vento e così è stato necessario chiamare i vigili del fuoco, intervenuti in forze con squadre da Lucca, Viareggio, Pistoia-Pescia e Prato. I pompieri hanno cercato di circoscrivere l’incendio, affinchè i danni fossero limitati ad una zona più piccola possibile, ma il lavoro è stato reso difficile dal forte vento. La colonna di fumo e cenere era visibile da lunga distanza. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Asl2 e dell’Arpat. Nel capannone non ci sono amianto o altri materiali pericolosi. A causa delle polveri e delle ceneri il Comune di Porcari ha comunque deciso di emettere un’ordinanza che interessa la zona est rispetto alla cartiera: per almeno 3-4 giorni si invitano i cittadini a non consumare frutta e verdura coltivata nei campi senza averla prima lavata abbondantemente.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento