Le dimore storiche aprono i cancelli al pubblico

LUCCA - Domenica 25 maggio 14 dimore storiche visitabili dal pubblico in Provincia di Lucca.

-

maria_teresa.jpg

C’è un giorno all’anno, l’ultima domenica di maggio, in cui i cortili e i giardini di dimore storiche private vengono aperti gratuitamente in occasione della Giornata Nazionale delle Dimore Storiche Italiane, promossa dall’omonima Associazione ADSI per accogliere il pubblico dei tanti appassionati della ricca storia di un patrimonio unico al mondo.
In Toscana, il 25 maggio, se ne conteranno oltre 90 aperti tra giardini, parchi monumentali e corti di Ville antiche e di Palazzi delle città e province di Firenze, Lucca, Pisa, Siena a cui quest’anno si aggiunge anche la Lunigiana, il territorio più settentrionale della Regione.
LE 14 DIMORE APERTE DI LUCCA E PROVINCIA
Giardino di Villa Niemack, via dei Bacchettoni 25 – Lucca
Giardino Elisa, via Elisa 54 – Lucca
Giardino di Palazzo Massoni, via dell’Angelo Custode 24 – Lucca
Giardino di Palazzo Busdraghi, via Busdraghi 7 – Lucca
Giardino di Palazzo Guinigi Magrini, via Fillungo 207 – Lucca
Giardino di Palazzo Brancoli Pantera già Massagli,via Vittorio Veneto 44 – Lucca
Giardino di Villa Oliva,via delle Ville 2035 – San Pancrazio
Parco di Villa Grabau, via di Matraia 269 – San Pancrazio
Tenuta di Valgiano, via di Valgiano 7 – Valgiano
Parco di Villa Mazzarosa, via delle Salvette 255 – Segromigno in Monte
Parco di Villa Mansi,via delle Salvette 242 – Segromigno in Monte
Giardino di Villa al Console, via delle Muricciole 61 – Carignano
Giardino di Villa Maria Teresa (nella foto), via per Pieve Santo Stefano 3427 – San Martino in Vignale
Giardino di Villa La Piaggetta, via della Piaggetta 863 – Quiesa

Lascia per primo un commento

Lascia un commento