Ospedale, si parte (ma la nuova strada ci sarà solo tra un anno)

LUCCA - E’ iniziato davvero il conto alla rovescia per la completa entrata a regime del nuovo ospedale di Lucca. Il trasferimento dei ricoverati dal Campo di Marte al San Luca scatterà alle 8 di domenica mattina.

-

E’ iniziato davvero il conto alla rovescia per la completa entrata a regime del nuovo ospedale di Lucca. Il direttore generale Antonio D’Urso e quello sanitario, Joseph Polimeni lo hanno confermato alla stampa, accompagnati dai responsabili delle strutture della Asl coinvolti nell’operazione.
Il trasferimento dei ricoverati dal Campo di Marte al San Luca scatterà alle 8 di domenica mattina. Alle 20, si procederà al trasferimento del Pronto Soccorso, operazione che sancirà il definitivo pensionamento del vecchio ospedale e l’entrata in funzione di quello nuovo.
Ma si è parlato soprattutto delle criticità ancora aperte sul nuovo ospedale. Prima di tutto, la viabilità, che non è stata ancora completata. La nuova strada, quella che dovrebbe passare dalla via dei Pini e sociare sulla Romana, non esiste ancora. Doveva essere completata entro il dicembre 2014, ma adesso il Comune di Lucca ha fatto sapere che la Sovrintendenza vuole verificare la situazione dal punto di vista archeologico. Ora si parla del completamento dei lavori non prima di maggio, giugno 2015. Questo significa che il San Luca per un anno intero dovrà andare avanti con la viabilità incompleta.
Poi la questione parcheggi. C’è qualche apprensione, almeno in partenza, sui circa 350 posti riservati al personale, che potrebbero essere insufficienti al momento del cambio dei turni. Per questo la Asl ha già organizzato una navetta a disposizione dei dipendenti che vorranno continuare a parcheggiare al Campo di Marte. L’azienda sanitaria ha chiesto al Comune di prevedere una navetta di collegamento diretto anche per i cittadini.
Capitolo Campo di Marte. Da lunedì si chiudono gli edifici ormai inutilizzati, come il padiglione A. In prospettiva, bisognerà poi affrontare il problema sicurezza.
Intanto, da indiscrezioni, il sindaco Tambellini ha chiesto alla Asl, la possibilità di utilizzare l’ex palazzina Omni come nuova sede della Polizia Municipale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento