Sosta selvaggia, 15 multe al San Luca

LUCCA - La Polizia Municipale ha chiuso un occhio solo per un giorno, sulla sosta selvaggia lungo la strada d’accesso al nuovo ospedale. Poi, quarantotto ore dopo l’apertura della nuova struttura, è arrivato il pugno duro.

-

egidio19maggio.avi.still001.jpg

Quindici sanzioni per divieto di sosta, verbali da un’ottantina di euro, alle automobili lasciate sui passaggi pedonali o sulle aree verdi, ma anche ai margini della carreggaiata o sulle rotatorie.
E non finisce qui. La Municipale ha intenzione di proseguire per tutta la settimana i controlli sulle vie d’accesso al San Luca.
Obiettivo è quello di stroncare sul nascere qualsiasi fenomeno di sosta vietata in una zona delicata come quella dell’ospedale, dove c’è bisogno costantemente di via libera per i mezzi di soccorso.
E il comando dei Vigili Urbani chiarisce che, anche se non ostacolano il traffico, le auto non possono essere lasciate nelle aree verdi, in quanto proprietà privata.
Ci sono però anche le proteste. Come quella di una dipendente di una cooperativa privata che lavora appunto all’ospedale. Non è una dipendente Asl e quindi non può lasciare l’auto nel parcheggio riservato al personale. Si è vista affibbiare una multa da 84 euro per divieto di sosta. “Allora – ha detto – è inutile che vada a lavorare”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento