Summer festival, gelo tra Tambellini e D’Alessandro

LUCCA - La musica è più forte delle polemiche e così il 2 luglio, con l’eccezionale concerto degli Eagles, parte la diciottesima edizione del Summer Festival.

-

Affollata conferenza stampa di presentazione a Palazzo Orsetti, con il patron Mimmo D’Alessandro, fianco a fianco con il sindaco Tambellini. I due non si scambiano particolari effusioni. A fianco di D’Alessandro il musicista napoletano Enzo Avitabile, che sarà protagonista di un concerto gratuito il 24 luglio. Poi il presidente della Provincia Baccelli, gli sponsor e il giornalista Alan Friedman, che è presidente del Summer Festival e che ha lanciato un appello direttamente al presidente della Regione Rossi e al ministro alla cultura Franceschini affinchè sostengano con contributi finanziari la manifestazione. I giornalisti presenti hanno cercato di rinfocolare con le domande la polemica sui banner pubblicitari del Summer sugli spalti delle mura. Tambellini ha ribadito che il Comune ha dovuto attenersi a quanto deciso dalla Soprintendenza. D’Alessandro ha detto che c’è stato un “abuso di potere” da parte degli enti preposti ed ha confermato che i banner non saranno riposizionati da nessuna parte. Il festival di quest’anno mi costa quattro milioni, ha sottolineato il promoter, e i contributi degli enti locali ormai ammontano a zero. Per andare avanti devo vendere biglietti e per farlo devo fare pubblicità, ha concluso, D’Alessandro. Era veramente un delitto lasciare quei banner sotto le mura?

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.