Tolti i cavalletti del Summer

VIAREGGIO - Dopo diverse segnalazioni, il Comune ha smantellato il cartellone pubblicitario del Summer Festival allestito su una struttura di tubi innocenti in Passeggiata. D'Alessandro: "Colpa dell'agenzia".

-

E’ stata rimossa nel pomeriggio la struttura allestita in piazza Mazzini per il cartellone pubblicitario del Summer Festival. Immediatamente denunciata dall’ex presidente della Fondazione Carnevale Alessandro Santini, che aveva inviato le foto alle redazioni locali, la struttura di tubi innocenti e blocchi di cemento era apparsa subito come un cazzotto in un occhio, specialmente perchè collocata proprio in Passeggiata davanti a piazza Mazzini. Una brutta promozione per un evento di rilevanza internazionale che però continua ad inciampare in questioni decisamente marginali. Ma sebbene le polemiche dei giorni scorsi sulle scritte promozionali allestite sugli spalti delle mura, ci appaiono abbastanza strumentali, in questo caso la segnalazione era oltremodo opportuna. Sicuramente gli organizzatori del Summer Festival e il comune troveranno un allestimento più consono a valorizzare anche a Viareggio la manifestazione.
“In questa vicenda l’organizzazione del Summer Festival non centra niente, abbiamo già diffidato l’agenzia pubblicitaria che ha curato l’installazione perchè il progetto concordato non era assolutamente questo”. Parole di Mimmo D’Alessandro, patron del Summer Festival. “Quanto accaduto, anche se per poche ore, ha rovinato la nostra immagine, ma chi ci conosce sa bene che non avremmo mai fatto una cosa di questo genere, brutta e di cattivo gusto”. Vi anticipo che Mimmo D’Alessandro sarà ospite domani mattina nei nostri studi a Buongiorno con noi… Appuntamento alle 8:30.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento