Calano gli infortuni sul lavoro in Versilia

VERSILIA - Gli infortuni sul lavoro in Versilia sono in netto calo, ma l’attenzione va tenuta alta. L’azienda USL12 ha diffuso i dati sugli infortuni avvenuti nel secondo semestre 2013, dal 1 luglio al 31 dicembre.

-

Complessivamente gli infortuni sono stati 1172; 866 quelli prevenibili, cioè che possono essere stati determinati dalla carenza di adeguati standard di sicurezza. Comunque in netto calo se si pensa che nel 2011 in un anno gli infortuni erano stati quasi 3.000.
Il dato più importante è quello che riguarda la gravità degli incidenti: 0 mortali e solo 2 con prognosi riservata; un elettricista caduto da una scala e il membro dell’equipaggio di un peschereccio caduto da un ponteggio.
I comparti produttivi in cui si verificano il maggior numero di infortuni che potrebbero essere prevenuti sono il chimico, il lapideo, l’agricoltura, elettricisti-idraulici-imbianchini e verniciatori.
A livello territoriale la palma di Comune con maggior numero di incidenti sul lavoro spetta a Viareggio, seguito da Camaiore e Pietrasanta. Ovviamente in questi dati incide il fatto che a Viareggio si concentri il maggior numero di attività produttive della Versilia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento