Dissesto Viareggio, quanti sprechi

VIAREGGIO - Mentre il Comune deve affrontare un buco da 50 milioni di euro, l'attenzione va a tutti gli sprechi che le varie amministrazioni hanno fatto negli ultimi 20 anni.

-

Risalgono alla giunta Marcucci, di oltre 15 anni fa, alcune delle spese sostenute con soldi pubblici, di strutture mai terminate e mai utilizzate, che hanno nel tempo influito, aggiunte negli anni ad altri sprechi, a creare il debito di circa 50 milioni di euro del comune di Viareggio, che è stato annunciato dal sindaco Leonardo Betti.
Le due strutture mai terminate, sono il mercato dei fiori in via del Comparini, il cui capannone, che doveva servire per il completamento alla realizzazione della struttura, è costato 800mila euro, con fondi della Regione, ed ora diventato come un grande magazzino all’aperto, utilizzato fra l’altro anche dal Comune.
Il secondo spreco di denaro pubblico, circa 500mila euro, è un teatro all’aperto in via Vetraia al Varignano, anche in questo caso, mai utilizzato. ll Comune adesso vorrebbe recuperarlo per poi affidarlo a Don Marcello Brunini della Parrocchia della Resurrezione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento