Fermato a Lucca con l’accusa di tentato omicidio

LUCCA - La polizia ha fermato a Lucca un romano di 30 anni, ricercato perché sospettato di tentato omicidio.

-

In particolare l’uomo ha tentato di uccidere la propria convivente dopo averla massacrata di botte. Il fatto è avvenuto venerdì a Roma e probabilmente il giovane era fuggito in Toscana. In attesa delle decisioni della Procura di Roma, il giovane è stato condotto nel carcere di Lucca.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.