Lotta all’evasione: Lucca insieme ad Anci

LUCCA - Il Comune di Lucca stipulerà una convenzione con Anci Toscana che servirà ad attivare una collaborazione fattiva in materia di contrasto all’evasione fiscale.

-

I termine di questo accordo sono stati presentati nelle sale del municipio dal sindaco Tambellini, dall’assessore Cecchetti e dal rappresentante di Anci Dario Gambino.
La convenzione in particolare si concentrerà su due aspetti fondamentali, quello della revisione delle rendite catastali e quello della partecipazione all’accertamento erariale.
In una prima fase la collaborazione tra Comune di Lucca e Anci Toscana si concentrerà sulla attività di revisione del classamento di singole unità immobiliari di proprietà privata non dichiarate in catasto, oppure di unità immobiliari che presentano situazioni di fatto che non sono più coerenti con i classamenti catastali a seguito di variazioni edilizie permanenti.
Sul fronte della partecipazione all’attività di accertamento erariale si comincerà invece ad analizzare gli atti di compravendita con l’ausilio di sistemi informatici, per comprendere se vi siano casi di vendite simulate per occultare base imponibile all’erario.
L’adesione alla convenzione con Anci Toscana verrà formalizzata già nei prossimi giorni, rientra in un quadro di rapporti di collaborazione che l’amministrazione comunale sta mettendo in piedi anche con l’Agenzia delle Entrate e con la Guardia di Finanza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento