Marchini, neo assessore tra commozione e impegno

LUCCA - Si è commosso Celestino Marchini, quando ha preso la parola a Palazzo Orsetti, e si è dovuto interrompere. Proprio oggi sarebbe stato il compleanno di suo figlio, morto nel 2002 in un incidente stradale.

-

Si è commosso Celestino Marchini, quando ha preso la parola a Palazzo Orsetti, e si è dovuto interrompere. Dodici anni fa suo figlio Claudio e un amico, Alessandro Colibazzi, vennero travolti e uccisi sulla circonvallazione da un’automobilista ubriaco. E proprio oggi, 14 giugno, giorno della nomina ad assessore, è il compleanno di suo figlio, che se fosse vivo, avrebbe festeggiato 41 anni.
Per Marchini, proprio per questo, quella della sicurezza stradale è una delega importantissima. Ma c’è un’altra priorità che sta a cuore al neo assessore: la realizzazione del parcheggio gratuito all’ospedale San Luca.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento