Murgano vince la tappa, Klidi il Challange

CICLISMO - Marco Murgano (UC Casano) si è aggiudicato il Memorial Giampaolo Roni di Coreglia, ultima prova del Challange Allievi Lucca-Versilia. Al terzo posto Jaku Klidi, che grazie al piazzamento ha conquistato il Challange.

-

Si è presentato al traguardo in compagnia di altri tre atleti, ma nei metri finali ha mostrato più freschezza vincendo a braccia alzate. Marco Murgano dell’Unione Ciclistica Casano si è aggiucato il Memorial Giampaolo Roni di Coreglia, quinta e ultima prova del Challange Allievi Lucca-Versilia. Al terzo posto Jaku Klidi, campione toscano Allievi, che grazie al piazzamento ha conquistato il Challange.
116 gli atleti che presentano alla partenza di Piano di Coreglia nella gara organizzata dall’Unione Ciclistica Lucchese e dallo Scapin Giovo Team. 9 i km del circuito da percorrere 7 volte prima della parte finale con l’ascesa, durissima, verso il centro storico di Coreglia dove è fissato l’arrivo dopo 74 km e mezzo. A difendere la maglia gialla il campione toscano Jaku Klidi del Romagnano.
La gara, si sapeva è durissima, ma forse oltre ogni aspettativa. Il circuito mette alla prova gli atleti e l’azione di un piccolo gruppetto che tenta la fuga sin dal primo giro alza i ritmi. Come previsto, allo strappo finale verso il centro di Coreglia si presenta un ampio gruppo con tutti i migliori del lotto, ma l’ascesa fa una selezione inimmaginabile portando al traguardo solo 15 corridori.
Il gruppetto di testa è formato da quattro atleti e Marco Murgano dell’Unione Ciclistica Casano è il più fresco e riesce ad allungare di qualche metro tagliando per primo il traguardo. Al secondo posto Alex Bastianelli dell’Us Luni, terzo Jaku Klidi del Romagnano.
Per Murgano una bella vittoria in una tra le gare più dure del panorama toscano.
INTERVISTA
Ma l’altro protagonista della giornata è senza dubbio Jaku Klidi che grazie al piazzameno difende la maglia gialla dall’attacco di Bastianelli regalando al Romagnano la terza vittoria consecutiva nel Challange

Lascia per primo un commento

Lascia un commento