Spaccio e minacce, due arresti

VIAREGGIO - I carabinieri di Viareggio hanno arrestato due persone per un vasto giro di spaccio di sostanze stupefacenti, messo in atto in città.

-

Alessandro Ciccone, 26 anni, è stato arrestato con l’accusa di spaccio e tentata estorsione. Stessa accusa, quest’ultima, che è costata il carcere anche a Vincenzo Saetta, 45 anni. Una complessa attività d’indagine condotta negli ultimi mesi, ha permesso ai carabinieri di individuare e smantellare una capillare attività di spaccio organizzata dal Ciccone, secondo l’accusa divenuto in poco tempo il fornitore di numerosissimi clienti. Durante il solo periodo di monitoraggio sono state accertate oltre 300 cessioni di cocaina. Secondo i carabinieri, Ciccone veniva agevolato e supportato dal suocero, Vincenzo Saetta, che in più occasioni sarebbe intervenuto in caso di ritardi nei pagamenti, minacciando e aggredendo i cattivi pagatori.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento