Ladra di griffe arrestata dalla polizia

LUCCA - Sfruttava la sua immagine di donna ben curata, mamma premurosa di una bimba di 5 anni, per girare nei negozi più costosi e trafugare abbigliamento di celebri griffe. La polizia ha arrestato una lituana di 40 anni.

-

Sfruttava la sua immagine di donna ben curata, mamma premurosa di una bimba di 5 anni, per girare nei negozi più costosi di Lucca e trafugare abbigliamento e accessori di celebri griffe. La polizia ha arrestato una donna lituana di 40 anni. La signora è stata fermata nella tarda mattinata dopo che la commessa di un negozio del centro storico aveva segnalato un tentativo di furto. Gli agenti hanno seguito la donna, che spingeva il passeggino con la bimba di 5 anni, e poi l’hanno fermata. Proprio nel passeggino hanno scoperto merce rubata per un valore di 15.000 euro: maglie, pantaloni, foulard di celebri marchi. Vista la qualità della merce i poliziotti sono risaliti facilmente ai negozi proprietari. Nel corso della perquisizione nell’alloggio occupato dalla signora, gli agenti hanno rinvenuto altri due borsoni pieni di merce rubata. La donna si trovava a Lucca da qualche giorno; in questa occasione indossava una parrucca marrone, ma altri negozianti l’avrebbero vista con un i capelli biondi e corti.
La polizia è riuscita a ricostruire lo stratagemma utilizzato dalla donna; quando usciva dai negozi, l’allarme anti-taccheggio suonava regolarmente. La signora spingeva il passeggino oltre i sensori e poi tornava indietro per mostrare alle commesse il contenuto della borsa, ovviamente priva di merce rubata. Gli oggetti, infatti, erano abilmente occultati sotto il passeggino, là dove i responsabili del negozio non avrebbero osato controllare.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento