Donne per le donne: moda e solidarietà

LUCCA - La fashion blogger Sandra Bacci e le sue fashion addict insieme in favore dell’associazione Luna Onlus contro la violenza di genere hanno organizzato uno swap party presso l'atelier Ricci.

-

FullSizeRender-2

Donne per le donne è da sempre il motto dell’associazione Luna Onlus e per qualche ora, lo è stato anche per la blogger Sandra Bacci (www.smilingischic.com) e le sue scatenatissime fashion addict. Quaranta donne per un unico obiettivo: coniugare divertimento e moda a un tema importante come quello della violenza di genere.Una bellissima festa tutta al femminile, lo swap party di ieri sera, colorata e allegra, condita dai profumi dei biscotti, delle torte, del caffè e perché no, anche di qualche bicchiere di spumante. D’eccezione anche la location: lo swap era infatti ospitato nelle sale dell’atelier Ricci in via Burlamacchi nel centro storico di Lucca.

Ma cos’è uno swap party? Niente di più che uno scambio di vestiti: acquisti sbagliati che si trasformano in una risorsa per rinfrescare il proprio guardaroba. Ma attenzione, le regole sono ferree: il baratto si fa solo fra articoli dello stesso valore economico.

“Abbiamo sdoganato l’acquisto ossessivo compulsivo”, commenta ridendo Sandra Bacci.

E i capi erano veramente belli, attentamente selezionati e ordinati per firma e qualità. Non per niente gli swap di Sandra Bacci sono attesissimi nell’ambiente e sempre tutti esauriti.

“Anche stavolta nel giro di 15 minuti avevamo raggiunto il numero massimo di partecipanti – commenta –, quindi abbiamo deciso di raddoppiare il numero previsto e lo stesso ci sono state moltissime persone rimaste fuori. Abbiamo letteralmente invaso queste splendide sale e ringrazio Patrizia Ricci per l’ospitalità e la pazienza”.

Le offerte raccolte andranno tutte all’associazione Luna Onlus che da sempre si occupa della violenza sulle donne e saranno consegnate alle presidente dell’associazione Daniela Caselli nei prossimi giorni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento