E’ scomparso l’architetto Mannocci

LUCCA - E' morto questa mattina all’età di 74 anni, dopo una lunga malattia, l'architetto Roberto Mannocci presidente della sezione lucchese di Italia Nostra.

-

mannocci

 

Architetto con studio nel centro storico, Mannocci è stato anche consigliere comunale tra gli anni 80 e 90 eletto nelle file del PCI. Da sempre convinto ambientalista, aveva preso numerose volte posizione nei confronti dei progetti comunali, ultimo tra tutti quello riguardante la riqualificazione di piazzale Verdi.

Elvio Cecchini – Presidente dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Lucca – “Roberto Mannocci è stato il primo Presidente dell’Ordine degli Architetti  della Provincia di Lucca, e ha svolto con passione per numerosi anni il ruolo di Presidente della sezione provinciale di Italia Nostra, di cui è stato anche Consigliere Nazionale. Spirito critico e intransigente, non mancava mai di intervenire con profonda competenza sui temi della salvaguardia dei beni storici e artistici e della tutela del paesaggio. I suoi scritti, spesso censori e a volte caustici, erano sempre pertinenti e perseguivano l’intento di far riflettere gli Amministratori sulla necessità di elevare la cultura del progetto architettonico e urbanistico nelle trasformazioni urbane e territoriali, al fine di migliorare la qualità della vita e congiuntamente tramandare le peculiarità che contraddistinguono la nostra storia e il nostro territorio. Ci mancherà molto la sua visione, indipendente e non convenzionale, che sapeva cogliere con acume le contraddizioni e le carenze della classe politica, nell’esercizio del ruolo affidatole dagli elettori, senza alcun interesse di schieramento o di carattere personale”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento