Furti a Barga, il ladro ha 73 anni

BARGA - E' stato risolto dai carabinieri in poco più di 3 giorni il caso del raid di furti nei comuni di Barga e Coreglia, messo a segno lunedì notte. I militari hanno denunciato un pensionato di 73 anni.

-

PORTA

Nell’arco di poche ore erano stati colpite le sedi dei comuni di Barga e Coreglia Antelminelli, dove il malvivente aveva forzato alcune porte di ingresso secondario mettendo a soqquadro gli uffici ma riuscendo a trafugare i pochi spiccioli presenti nelle macchinette del caffè. Le sue “attenzioni” si erano quindi spostate verso alcuni esercizi di ristorazione del centro storico di Barga da cui aveva rubato contanti e generi alimentari.

Le rapide indagini, svolte con la preziosa collaborazione del personale del Comune di Barga e con l’utilizzo delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza recentemente installato in quel territorio, hanno permesso di accertare la presenza nella Mediavalle dell’anziano nell’arco orario compatibile con i furti.

Da qui l’immediata richiesta all’Autorità giudiziaria e la rapidissima emissione di un decreto di perquisizione per l’abitazione del pensionato, presso la quale venivano rinvenuti gli arnesi utilizzati per lo scasso. Il pensionato ha consegnato spontaneamente le somme contanti e l’intera refurtiva sottratta (tra cui un prosciutto “bazzone” da 12 kg) nel corso del raid ai danni di esercizi commerciali dei due comuni.

Sono ancora in corso le attività per verificare se il pensionato abbia agito da solo o con l’aiuto di altri soggetti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento