“La stazione di San Pietro a Vico va riqualificata”

LUCCA - Purtroppo, denunciano i comitati dei pendolari, nonostante l'intenso traffico di viaggiatori, la struttura versa in pessime condizioni.

-

 

E’ una delle stazioni più utilizzate dai pendolari che si muovono in treno, spesso come alternativa alla stazione centrale di Lucca. Parliamo dello scalo di San Pietro a Vico. Purtroppo, denunciano i comitati dei pendolari, nonostante l’intenso traffico di viaggiatori, la struttura versa in pessime condizioni. Rispetto ad altre realtà non possiamo parlare di degrado, ma di un generale stato di abbandono che circonda anche l’area circostante. L’illuminazione nelle ore serali, sia nella stazione che nel parcheggio adiacente, non è sufficiente; in caso di pioggia si può trovare riparo solo nella sala di attesa. Senza parlare del vicino Molino Pardini; giovedì scorso la tempesta di vento ha fatto volare via i detriti del tetto nel parcheggio, ma anche sui binari della stazione provocando grossi ritardi sulla linea Lucca-Aulla. Tra gli aspetti positivi il sistema di videosorveglianza, installato da pochi mesi, che garantisce una maggiore sicurezza. Ancora troppo poco, però, denunciano i pendolari che chiedono da tempo un intervento per riqualificare l’area.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento