Maltempo: i Comuni e la Provincia chiedono aiuto al Governo

LUCCA - Vertice a Palazzo Ducale questo pomeriggio tra i sindaci dei Comuni colpiti dalla tempesta di vento, i rappresentanti della Provincia e del Consorzio di Bonifica.

-

20150305_151359

Alla fine è stata avanzata una richiesta unanime al Governo e al responsabile della Protezione civile nazionale Franco Gabrielli affinché venga dichiarato prima possibile lo stato di emergenza nazionale che, nel dispositivo, oltre alle risorse, contenga la possibilità normativa di avviare gli interventi di ripristino nei corsi d’acqua che attraversano le aree boscate; e una richiesta alla Regione Toscana che preveda, all’interno del Programma di sviluppo rurale destinato agli investimenti in aree agricole, un fondo specifico da cui attingere per le opere di bonifica sui territori boscati devastati dal vento.

Oggi la giunta regionale ha proposto un contributo straordinario di solidarietà di 3 milioni di euro destinato alle famiglie toscane, per le prime spese di ripristino dei danni subiti dalle prime case in seguito all’uragano che si è abbattuto sulla Toscana lo scorso 5 marzo. Lo stabilisce una proposta di legge approvata dalla giunta regionale nella seduta di oggi pomeriggio. La proposta, vista l’urgenza dell’intervento, sarà discussa domani in consiglio regionale.

Intanto a Pietrasanta si torna lentamente alla normalità. Domani riapre la scuola per l’infanzia Rodari della Quadrellara che era stata danneggiata dalle piante cadute.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento