Mattia, una vita tra i motori, sognando la F1

MOTORI - Il 18enne Mattia Vita è una delle grandi promesse del motorismo lucchese. Figlio del campione di rally Gianluca alterna la sua attività sportiva passando dalle monoposto al kart dove è considerato un top driver. Il sogno nel cassetto è la Formula Uno.

-

 

La sua pur giovane vita, deve ancora compiere 19 anni, l’ha trascorsa e vissuta a pane e…motori. Figlio del noto pilota di rally Gianluca, Mattia Vita sale su un kart a soli 4 anni e di fatto da lì non è mai sceso. In quasi tre lustri di attività, 14 anni, ha vinto ed è salito sul podio in tutte le piste d’Italia e all’estero. Ciò gli è valso l’invito della Ferrari a partecipare al prestigioso Ferrari Academy dietro segnalazione di un certo Giancarlo Minardi. Divenuto da poco maggiorenne alterna la sua attività sportiva passando dalle monoposto al kart dove è considerato a tutti gli effetti un top driver a livello nazionale. Solo la scorsa domenica Mattia ha colto un secondo posto partendo però dall’ultima fila, che la dice lunga sulle capacità e sul talento del giovane pilota lucchese. Tra un giro e l’altro lo abbiamo pizzicato al mitico autodromo di Monza dove ha iniziato la sua avventura sulla Tatus NC3 Prototipo per gare di Endurance 300 CV Team MSR Corse dell’industriale Roberto Lacorte: (MATTIA)

Nel 2014 Mattia Vita è sbarcato negli Stati Uniti alla Motor Factory del grande Mario Andretti, che ha vissuto a Lucca in gioventù, dove alla guida di una Pro Mazda National series in 12 gare ha raccolto 8 podi e 2 vittorie. Mica male.. Mattia è stato premiato come miglior giovane negli States e gli è stata data la possibilità di fare dei test su una formula Indicar, equivalente della nostra Formula 1 che manco a dirlo, è il suo grande sogno nel cassetto. Se inarrivabile o meno ce lo dirà solo il tempo. E Mattia ne ha tanto davanti….

Lascia per primo un commento

Lascia un commento