Maxi colpo in villa a Badia di Cantignano; preso uno degli autori

CAPANNORI - I carabinieri hanno individuato e arrestato uno degli autori del maxi furto avvenuto in una villa a Badia di Cantignano la notte del 4 agosto 2013.

-

carabinieri

La banda, organizzata e decisa, utilizzò un mezzo agricolo trovato in cortile per sfondare due porte dell’abitazione. Poi smurarono una cassaforte e la caricarono su un fuoristrada, sempre di proprieta del padrone della villa, con il quale fuggirono.

Nell’arco di un anno e mezzo i carabinieri, partendo da pochissimi elementi a disposizione, hanno eseguito una serie di complesse indagini, anche con l’ausilio del Reparto scientifico di Roma. E alla fine sono arrivati ad arrestare uno degli autori del colpo. Si tratta di Monali Glaudi, 39 anni, nato a Lucca e abitante al campo nomadi di Maggiano, nell’abitazione del quale sono stati trovati guanti e passamontagna utilizzati dagli autori del furto. Inoltre, è stato accertato il suo coinvolgimento in altri furti messi a segno nel compitese. Televisori, telefoni e computer risultati rubati sono stati ritrovati in varie abitazioni del campo nomadi. Monali Glaudi si trova adesso nel carcere di San Giorgio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento