Nascite premature, Gesam sostiene la formazione dei medici

LUCCA - Gesam Gas & Luce ha spostato il finanziamento originariamente destinato alle strenne per i clienti su un progetto di formazione per specialisti nelle cure neonatali, in particolare sui casi di nascite premature.

-

I soldi per i regali natalizi? meglio impiegarli per uno scopo più concreto e solidale. Lo ha deciso la direzione della Gesam Gas & Luce, che ha così spostato il finanziamento originariamente destinato alle strenne per i clienti su un progetto di formazione per specialisti nelle cure neonatali, in particolare sui casi di nascite premature. L’iniziativa è stata presentata nelle sede di Lucca Holding alla ex Caserma Lorenzini.

La scelta è così caduta sul centro di simulazione neonatale Nina, gestito dall’Università di Pisa anche con l’appoggio della pediatria di Lucca. Qui la formazione degli specialisti è condotta su una curatissima simulazione dell’evento neonatale

L’attività di formazione per specialisti in cure neonatali è sostenuta da un’associazione Onlus che si chiama Andiam e che è presieduta dall’avvocato del foro di Pisa Giuseppina Pantalissi. madre di due bambini prematuri e quindi in grado di supportare le famiglie che si trovano ad affrontare questa difficile situazione. L’associazione è composta sia da medici che genitori.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento