Ronde per difendere i vivai

MASSAROSA - Per ovviare ai continui raid notturni, i proprietari delle aziende florovivaistiche della zona del Brentino hanno deciso di organizzarsi in ronde di controllo.

-

Da diversi mesi le aziende florovivaistiche della zona del Brentino, al confine tra i comuni di Viareggio e Massarosa, sono oggetto di veri e propri raid da parte di bande di malviventi che, noncuranti di allarmi e sistemi di videosorveglianza, entrano nelle proprietà razziando tutto ciò che trovano. Ultimo episodio in ordine di tempo quello accaduto al vivaio Pollice Verde. Dalle immagini delle telecamere si vede distintamente tutta l’azione dei ladri che hanno agito in non più di 7 minuti, tanto infatti impiegano ad intervenire le pattuglie della vigilanza privata collegata al sistema d’allarme. Forzata la macchinetta del caffè e la porta dell’ufficio dal quale è stato asportato un trapano ed un computer. Una situazione insostenibile verso la quale i titolari e i residenti della zona hanno deciso di organizzarsi in ronde di controllo notturne.Dal canto suo la Coldiretti ha organizzato una raccolta di firme da presentare al Prefetto per richiedere il potenziamento del comando dei Carabinieri di Massarosa, a cui spetta territorialmente il controllo di questa zona ma che, come molti altri comandi minori, è sotto organico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento